Sfogliatelle Ricce

Di una bontà strepitosa, non è poi così difficile preparare le sfogliatelle ricce in casa se non fosse che ci vuole un po’ di praticità a maneggiare la pasta. Superata quest’ostacolo, si avranno delle sfogliatelle buone come quelle che si vedono nei banchi di pasticceria. Direttamente da un ricettario di pasticceria napoletana, ecco a voi le regine delle dolci delizie partenopee!

Ingredienti (per 11 sfogliatelle):

300 gr di farina 00

100 gr di acqua

100 gr di strutto

6 gr di sale

10 gr di miele

Per il ripieno:

80 gr di semolino

80 gr di ricotta

80 gr di zucchero a velo

240 gr di acqua

40 gr di scorza di arancia candita

un uovo

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

Tempi di preparazione (totale 2 h 25 min):

Preparazione: 2 h + il tempo di riposo

Cottura: 25 min

Difficoltà:

Elevata

Divertimento:

Su una spianatoia disporre la farina a fontana ponendo al centro il miele e il sale.

Versare l’acqua a piccole dosi e impastare per bene per una buona mezz’ora, fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

Spennellare la pasta con una noce di strutto sciolto e avvolgere nella pellicola. Lasciare riposare per circa un’ora.

Trascorso il tempo di riposo, stendere la pasta col mattarello nel senso della lunghezza senza usare farina.

Ottenuta una striscia spessa un paio di centimetri, stendere ulteriormente l’impasto con la macchina tagliapasta, passandolo di volta in volta tutte le tacche, fino a ottenere una sfoglia sottilissima.

Man mano che si spiana la sfoglia al massimo della sottigliezza, spennellarla con lo strutto sciolto e intiepidito e arrotolarla strettamente su se stessa. Continuare fino a esaurimento della pasta.

Si ottiene un rotolo che andrà spennellato con dell’altro strutto, coperto con della carta forno e riposto in frigorifero per 24 ore.

Trascorso il tempo di riposo, occorre preparare il ripieno. Portare a ebollizione l’acqua con un pizzico di sale, versare il semolino e farlo cuocere per 5 minuti, mescolando continuamente. Lasciare raffreddare.

Unire lo zucchero a velo alla ricotta setacciata; poi la vanillina, l’uovo, le scorze di arancia candite e il semolino. Amalgamare bene per ottenere una crema senza grumi.

Tagliare il rotolo di pasta in fette dello spessore di circa un centimetro.

Ora viene la parte più delicata: occorre trasformare la fetta in sfogliatella. Spingere il centro del rotolo in avanti, facendo allargare le sfoglie ed evitando che si stacchino, in modo che si accavallino leggermente l’una sull’altra.

Riempire le sfogliatelle con il ripieno e riavvicinare i bordi senza premere. Disporre su una teglia da forno.

Cuocere in forno già caldo a 200° per 5 minuti. Sfornarle per 2 minuti e rimetterle in forno per altri 20, o fino a quando avranno preso un colore dorato. Lasciare intiepidire su una gratella.

Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

Buona ghiottoneria !

Questa voce è stata pubblicata in Dolci e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.